61o

Pellegrinaggio Militare
Internazionale Lourdes

16 — 20.05.2019

Pacem in Terris

Mancano
al 61. PMI Lourdes 2019

Insegna ufficiale del 60° Pellegrinaggio militare internazionale Lourdes 2018.


Sotto il menu PMI Lourdes 2018 trovate il Libretto del pellegrino in formato PDF scaricabile.

Il 60.esimo Pellegrinaggio militare per la parte internazionale si terrà a Lourdes dal 18 al 20 maggio 2018 con il seguente tema «Pacem in Terris»

 

Seguendo una tradizione iniziata nel 1958, i militari provenienti da oltre 40 Nazioni si incontreranno nuovamente a  Lourdes  in occasione del 60° Pellegrinaggio Militare Internazionale di Lourdes (PMI).

 

Siete interessati a vivere questo grande avvenimento in preghiera comune per la Vergine Maria ed in un profondo desiderio di pace ?  Vi invitiamo cordialmente ad iscrivervi.

 

La partecipazione al Pellegrinaggio militare è aperta a tutti: militari e civili desiderosi di vivere questa esperienza di fede.

 

Il viaggio di trasferta dalla Svizzera a Lourdes e ritorno viene proposto come segue:

Viaggio aereo:  completo, posti esauriti.

Viaggio in bus: ancora alcuni posti disponibili.

..
Messaggio di don Christian Schaller, direttore della Delegazione svizzera al PMI

 

Cari pellegrini,

 

«Pace in terra» sarà il tema del 60° Pellegrinaggio militare internazionale a Lourdes 2018. Queste tre parole si trovano nel Vangelo di Luca. Sono le parole del messaggio dell’angelo ai pastori (Lc 2,14). Dopo aver descritto le circostanze della nascita di Gesù, Luca ci parla di un evento particolare. Alcuni pastori ricevono la visita di un angelo. Il loro accampamento è abbagliato dalla grandezza di Dio e sono presi dalla paura. Sono i primi a essere profondamenti toccati dalla nascita di Gesù. A causa della loro attività, sono sempre in cammino e non fanno parte della popolazione sedentaria benestante. Vivono ai margini dei villaggi con le greggi affidate alle loro cure. L’angelo di Dio si rivolge a proprio a questi pastori. La prima cosa che sentono è «non abbiate timore! Vi annuncio una grande gioia».


Il messaggio dell’angelo trasforma la loro paura in gioia. Questo evento permette ai pastori di levare le tende e di mettersi in cammino. Forse per curiosità, vogliono vedere il bambino appena nato che l’angelo ha descritto come il Salvatore, il Cristo. Si recano alla stalla e scoprono che il messaggio dell’angelo non è un sogno. Trovano Giuseppe con Maria e il bambino deposto in una mangiatoia. Ed ecco che i pastori cominciano a raccontare quello che hanno visto. Diventano portatori della Buona Novella e si trasformano a loro volta in messaggeri di pace per il mondo.

 

Vi auguro un sereno ed indimenticabile Pellegrinaggio!

 

Iscrivetevi ora!